La festa si è conclusa: come devo conservare l’abito da sposa?

Quando i festeggiamenti del grande giorno finiscono, è facile dimenticarsi del proprio abito da sposa: metterlo da parte è ciò che ci resta da fare…dopotutto non ci sarà un’altra occasione per indossarlo (si spera)! Ma se vuoi conservare l’abito da sposa per tua figlia oppure darlo in vendita ad un’altra futura sposa, allora devi avere degli accorgimenti fin da subito.

Per avere le idee più chiare su come conservare l’abito da sposa, abbiamo chiesto dei consigli alla signora Giovanna, direttrice della sartoria di MiamaStore, da venti anni nel settore ed ormai esperta conoscitrice di abiti da sposa. Infatti li segue con dedizione dal confezionamento fino al post vendita dispensando consigli a tutte le spose che riescono ad incontrarla in atelier.

D: Signora Giovanna, durante la festa il vestito si è macchiato ma devo partire per il viaggio di nozze subito dopo e non ho tempo di smacchiarlo…cosa faccio?

R: Intanto goditi tranquillamente il viaggio di nozze! Al rientro puoi occupartene con calma, l’importante è non far trascorrere troppo tempo prima di pulirlo perchè ci sono delle macchie che una volta sedimentate sono difficili da far scomparire!

D: Quali sono le macchie più difficili da trattare?

R: Quelle per cui bisogna intervenire subito sono le macchie d’olio, che puoi tamponare con un po’ di talco prima di passare al lavaggio. Le più brutte che ti possono capitare durante la festa sono quelle di vino, perciò attenzione ai brindisi! Il mio consiglio è di intervenire il giorno dopo spruzzando un po’ di prodotto tipo sgrassatore direttamente sulla macchia e fare il lavaggio.

D: Quindi per risparmiare posso smacchiarlo da sola, in casa?

R: Affidarsi ad una lavanderia specializzata è sempre una buona scelta, quando non si ha tempo o voglia…o coraggio di metter mano ad un capo così delicato! Ma vi posso assicurare che anche in casa si possono ottenere buoni risultati senza spendere soldi. L’ho potuto sperimentare in prima persona negli anni, quando nipoti ed amiche mi hanno affidato i loro vestiti dopo averli utilizzati. Si fa così: al rovescio, in lavatrice a freddo con un po’ di ammorbidente per delicati, lavaggio completo e poi appeso ad asciugare su una gruccia vicino ad un passaggio d’aria.

D: Una volta lavato ed asciugato vorrei conservarlo piegato in una busta…

R: Le buste di plastica sono da evitare perchè sono causa di ingiallimenti precoci. Sì invece, ai copriabiti per abiti da sposa perchè riparano dalla luce e dall’umidità. Se il vestito ha le spalline mai appenderlo dalle spalle perchè si deformerà, meglio utilizzare i laccetti interni appositi. Se non si ha abbastanza spazio per appenderlo nel guardaroba allora si può riporre in una scatola di cartone che ha la stessa funzione.

come-conservare-l-abito-da-sposa-copriabito
Copriabito professionale per abito da sposa

Hanno suonato al campanello…salutiamo la signora Giovanna che è attesa da una futura sposa alla sua prima prova in atelier e lasciamo a voi questi consigli in attesa di sapere cosa ne pensate nei commenti!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO