L’abito giusto è quello del colore in sintonia con la propria carnagione. Oggi in 3 semplici mosse ti aiuterò a scegliere l’abito da sposa tra bianco e avorio.

abito-da-sposa-bianco-avorio-rossa

Se sei indecisa sull’abito da sposa bianco o avorio, sappi che la tua indecisione è normalissima e puoi superarla facilmente seguendo alcuni piccoli accorgimenti. Ad esempio sapevi che il colore perfetto dell’abito da sposa così come il colore dei capelli e del trucco dipende dal sottotono della pelle? Infatti la carnagione, il colore degli occhi e dei capelli possono essere valorizzati da un colore piuttosto che da un altro!

Bianco è il colore dell’abito da sposa… dicevano!

Bianco, come simbolo di purezza e innocenza. Da sempre è collegato a questi simboli del cristianesimo, alla verginità della sposa e alla sua intenzione di fedeltà allo sposo. Eppure la regola di indossare l’abito bianco è piuttosto recente se si pensa che divenne molto popolare nell’800 (e solamente tra le spose della nobiltà) grazie alla regina Vittoria D’Inghilterra. Nel Medioevo ad esempio, la sfarzosità e la ricchezza dei ceti nobili veniva espressa con abiti colorati da tinture pregiate.

Dagli anni ’30 del Novecento, poi, il colore bianco è stato sempre più richiesto al punto tale che qualsiasi altra gradazione di bianco, come lo stesso avorio, era bandita. Figurarsi di arrivare all’altare con un sgargiante abito rosso!

Con le leggi sul divorzio e la diffusione delle seconde nozze, ecco che la sposa ha iniziato a vestire abiti colorati, dalle tonalità pastello, eleganti ma allo stesso tempo differenti dal “primo abito”. Oggi si può dire che non esiste più un veto sul bianco o avorio come colore abito da sposa seconde nozze. 

Le tendenze nella moda bridal

Oltre la tradizione, ci sono le tendenze. E nelle collezioni di abiti da sposa 2018 e 2019 le sfumature di colore la fanno da padrone: troviamo il rosa confetto, l’azzurro serenity e il colore nudo. Quest’ultimo già da diversi anni lo abbiamo trovato nei vestiti da sposa a sirena più sensuali oppure nei corpetti a bustier, dove il contrasto fra la base cipria/nude e il pizzo bianco/avorio crea l’effetto vedo-non-vedo.

Meglio l’abito da sposa bianco o avorio?

Innanzitutto, vediamo quanti tipi di bianco ci sono.

Bianco ottico: chiamato anche bianco ghiaccio o bianco neve, lo si riconosce da quella goccia di blu/viola al suo interno. Un altro indizio è che il bianco ottico è freddo come tonalità e riflette moltissimo la luce… proprio come la neve!

Abito da Sposa Miamastore bianco

Bianco seta/avorio:è quello che chiamiamo bianco naturale, proprio perché non ha all’interno nessun altra tinta… è semplicemente bianco sporco (per distinguerlo da quello ottico).

abito-da-sposa-bianco-avorio
Abito da sposa avorio (bianco seta)

N.B. Gli abiti da sposa Miamastoreavorio”, sono “bianco seta”… da non aspettarsi la tonalità giallina!

Avorio caldo: ha una punta di giallo e lo si riconosce molto bene soprattutto negli abiti da sposa di raso mikado o di seta. E’ un colore più caldo ed è più facilmente riconoscibile del precedente grazie alla sfumatura giallina.

Adesso che abbiamo visto in cosa differiscono il bianco e l’avorio, la domanda migliore da porsi è: quale colore mi sta meglio?

Gli abiti da sposa non sono tutti uguali, ad influire è anche il colore… della tua pelle! L’abito da sposa – così come il make up, e la tinta dei capelli – entra in relazione con il sottotono della pelle, innescando un meccanismo “fisico” secondo cui alcuni colori dei vestiti e dei trucchi valorizzano ed altri invece penalizzano. Tutto dipende dal tuo sottotono di pelle che può essere caldo (tendente al giallo) o freddo (tendente al rosa). Secondo questo principio scientifico, i colori che contrastano con il proprio sottotono sono capaci di evidenziare, rughe, occhiaie e imperfezioni, mentre o colori che sono in armonia con il proprio sottotono attenuano le imperfezioni, valorizzano il colore della pelle e degli occhi!
Più semplicisticamente potresti ricercare il colore dell’abito da sposa in base alla carnagione chiara o alla carnagione scura, ma sappi che comprendere il proprio sottotono della pelle consente di fare una scelta più accurata.

Il tuo abito sarà bianco se:

Il tuo è un sottotono freddo e hai la pelle rosa, che si arrossa facilmente l’abbronzatura, più che risultare dorata è rossiccia. I capelli, se chiari, vanno dal biondo cenere al biondo nordico, se scuri dal castano cenere al nero con qualche traccia di blu. Le labbra hanno una colorazione tendente al viola; il colore delle tue orecchie  rosato e la sclera dei tuoi occhi (la parte bianca intorno alla pupilla) bianco puro. Nel tuo caso, l’abito sa sposa perfetto è quello bianco ottico oppure se preferisci colorato rosa confetto o azzurro.

Il tuo abito sarà avorio se:

Il tuo è un sottotono caldo con la pelle che tende al giallo, ambrata che può risultare anche una carnagione molto chiara con “tracce” di calore nelle sfumature dei capelli (ramate, dorate) e nell’iride degli occhi; le labbra color pesca e la pelle delle orecchie tendente al giallo con la sclera degli occhi color avorio. Puoi osare con un abito avorio caldo, ma anche champagne. L’importante è che il colore delle scarpe sarà avorio e non bianco.

In conclusione, puoi seguire la tradizione, la moda, l’analisi cromatica o semplicemente l’istinto… Tu cosa farai? Abito da sposa bianco o avorio?

Commenti